Facebook Twitter Gplus E-mail RSS
Home Anticipazioni Nuova Fiat Panda 4×4 2012 – Ancora foto spia

Nuova Fiat Panda 4×4 2012 – Ancora foto spia

Fra le varie anteprime mondiali, il Salone di Ginevra 2012 doveva tenere a battesimo anche la nuova Fiat Panda 4×4; come abbiamo avuto modo di verificare, la grande novità è stata invece la sola monovolume 500L (qui l’articolo). Bisognerà quindi pazientare ancora un po‘ prima di poterla vedere nella sua veste definitiva (si parla della seconda metà del 2012). Attualmente, infatti, è alle prese con l’ultima fase dei collaudi su strada, con l’obbiettivo di affinarne la messa a punto e scovare tutti quei piccoli difetti tipici dei primissimi esemplari. A testimoniarlo, ecco una recente galleria di immagini provenienti dalle nevi Scandinave. Tutto dopo il salto.

 

ESTERNI – La Fiat Panda 4×4 sarà declinata in (almeno) due allestimenti: uno classico con la trazione su tutte e quattro le ruote e l’altro (Trekking), simile esteticamente, ma con la sola trazione anteriore e sistema Traction+ che simula la presenza del differenziale autobloccante. Entrambe proporranno paraurti anteriore e posteriore di nuovo disegno, con la parte inferiore in plastica grezza e quella centrale che funge da slitta paracolpi; i profili di plastica scura avvolgeranno l’intero perimetro della vettura, passando sopra i vani ruota e ricoprendo infine i brancardi. Eccola in una ricostruzione attendibile in questo articolo.

 

MOTORI & TECNICA Come per il precedente modello (che resta in listinoqui il listino prezzi), anche la nuova Panda 4×4 avrà l’assetto lievemente rialzato rispetto alla versione 4×2. A muoverla ci saranno il turbodiesel 1.3 Multijet II da 75 CV e il nuovo bicilindrico a benzina 0.9 TwinAir turbo da 85 CV, entrambi abbinati ad un cambio manuale a sei marce con la prima corta. Inedito anche l’assale posteriore: non più a ruote indipendenti con bracci oscillanti longitudinali, sarà invece un normale ponte interconnesso, rialzato nella parte centrale per accogliere l’albero di trasmissione. Questo schema, simile a quello della Fiat Sedici, risulta essere più semplice e imporrà meno modifiche rispetto alle Panda normali.

Fonte: quattroruote.it

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
2 Comments  comments