Facebook Twitter Gplus E-mail RSS
Home Pompe bianche

Con la benzina arrivata alla soglia record di 2 euro al litro è ormai diventata prassi diffusa quella di rivolgersi ai distributori “low-cost” per fare il pieno alla propria vettura. Fugato ogni timore di acquistare carburante di “serie B” (numerosi sono i test svolti a tal proposito dalle riviste del settore), sembra quindi non esserci più nessuna ragione per continuare a scegliere il prodotto di marca.

Questa “moda” potrebbe inoltre innescare paradossalmente un altro effetto positivo: costringere le compagnie di bandiera ad abbassare i prezzi. In che modo?

 

Tramite una semplice regola di mercato: se la domanda di un bene cala, il prezzo tende a diminuire. E così potrebbe succedere anche nel caso dei carburanti; nel recente passato sono già state avanzate proposte per uno “sciopero nazionale dei rifornimenti” al fine di attivare proprio questo meccanismo. Arrivare all’orecchio di tutti italiani e metterli d’accordo è, tuttavia, molto difficile (nonostante i mezzi di comunicazione di massa) e il tentativo non si è ancora realizzato.

C’è da aggiungere inoltre che la benzina è un elemento indispensabile per garantire il funzionamento dell’intera economia e per quanto si possano organizzare simili scioperi, le compagnie petrolifere sanno perfettamente che gli stessi non potrebbero andare avanti per più di qualche giorno.

Al momento quindi, l’unica soluzione concreta sembra essere quella delle Pompe “no logo”, consentendoci risparmi nell’ordine di 5-7 centesimi al litro (3-4 euro per ogni pieno) che si traducono in circa 100 euro all’anno.

Vi proponiamo a tal fine l’Elenco Pompe Bianche aggiornato ad Aprile 2012 che racchiude, suddivisi per regioni e città, tutti i distributori low-cost presenti sul territorio nazionale. Facendo click sulla mappa qui sotto, invece, potrete trovare quello più vicino a voi, scorrendola semplicemente; uno sguardo su quest’ultima permette infine di evidenziare la non omogenea diffusione degli impianti a basso prezzo lungo lo Stivale: i più fortunati saranno gli abitanti delle regioni del nord, (in particolare Lombardia e Piemonte) che detengono circa il 60% del totale delle pompe “no logo”; un altro 23% circa è ripartito nel centro Italia e solo il 17% nel sud e nelle isole.

Clicca sulla mappa per trovare il distributore economico più vicino a te

Link utili: ELENCO POMPE BIANCHE (Aprile 2012)

 

Si ringraziano AlVolante.itpompebianche.it e pompebianche.net per i dati forniti.