Facebook Twitter Gplus E-mail RSS
Home Marche Alfa Romeo SCOOP – Dodge/Fiat Compact Sedan – l’erede dell’Avenger è quasi pronta

SCOOP – Dodge/Fiat Compact Sedan – l’erede dell’Avenger è quasi pronta

Quella che vi mostriamo oggi è la prima foto spia della futura berlina 3 volumi del Gruppo Fiat-Chrysler, attesa nella seconda metà del 2012, destinata (anche) a sostituire l’attuale Dodge Avenger. Attualmente non ha ancora un nome, per questo la chiamiamo semplicemente “Compact Sedan”, proprio come è stata menzionata nel Product-Plan 2010-2014 delle due Case. Ma di cosa si tratta? Cosa si cela sotto questa inedita carrozzeria? E con quali brand verrà commercializzata?

Partiamo dai dati certi: la nuova sedan porterà al debutto la piattaforma D-EVO (o C-Wide), versione allungata del pianale C-EVO della Giulietta; la misura del passo sarà infatti leggermente superiore, fino a toccare i 2,70 m (la media Alfa Romeo si ferma a 2,63 m). Anche la larghezza complessiva subirà un piccolo incremento. Lo ricordiamo, questa base sarà impiegata su tutte le prossime berline 3 volumi del Gruppo (fra cui l’Alfa Romeo Giulia) e sugli inediti SUV di taglia media.

A tal proposito, ecco il secondo dato sicuro: sempre secondo il Product-Plan, con questa architettura pare ci sarà un ritorno di Fiat nel mondo delle berline con la coda; è dai tempi della Marea, infatti, che la Casa italiana non ha una simile carrozzeria in gamma. Resterà da vedere se sarà un semplice re-badge del modello Dodge (come successo per la Thema e la 300) o se le due auto avranno scocche diversificate.

Le altre foto mostrano invece un muletto realizzato per i collaudi su strada: sotto la carrozzeria di questa pseudo-Giulietta, si cela infatti la nuova berlina americana; guardandolo attentamente è possibile scorgere all’altezza della portiera posteriore uno “strano allungamento”: sono proprio quei cm in più del D-EVO rispetto al pianale di partenza. Stesso discorso nella vista posteriore: si vedono chiaramente le due saldature ai lati del logo il lunotto più piccolo rispetto alla sede.

 

Fonte: allpar.com e Brenda Priddy & Company

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
4 Comments  comments