Facebook Twitter Gplus E-mail RSS
Home Berline 3 volumi Mercedes Classe C 2014 berlina e SW – Ammiraglie in scala

Mercedes Classe C 2014 berlina e SW – Ammiraglie in scala

Mercedes Classe C 2014 SW 02

Giunta alla terza generazione, la Mercedes Classe C si rinnova nell’estetica e nella tecnica, ponendosi nuovamente ai vertici della categoria. Disponibile nelle due varianti di carrozzeria berlina e station wagon (alle quali si affiancherà la coupé nel 2016), si distingue da subito per le maggiori dimensioni rispetto al modello uscente e per una linea molto più fluida. Ma come vedremo fra poco, non è solo la taglia ad essere cresciuta: anche design, eleganza e cura per il particolare hanno fatto un deciso passo avanti, oltre ad una dotazione tecnologia da “prima della classe”. Scopriamo assieme tutti i suoi segreti.

Mercedes Classe C 2014 berlina 04

CRESCIUTA – La lunghezza è aumentata di ben 10 cm, portando la berlina e la station a misure nell’ordine dei 4,70 metri; il passo allungato di 8 cm ha permesso di avere 4,5 cm in più di spazio per le gambe degli occupanti posteriori, così come i 4 cm in più di larghezza ne hanno aumentato il comfort a livello delle spalle.

Tutti questi incrementi non hanno però impedito alla nuova Classe C di diventare più leggera rispetto all’attuale versione, (circa 100 kg in meno), merito soprattutto del largo impiego di alluminio e acciai speciali.

FLUIDA – Esteticamente la nuova Classe C si presenta con un design pulito e senza fronzoli, che riprende quasi in scala ridotta quello della sorella maggiore Classe S; rispetto al passato, quindi, le linee si sono fatte molto morbide e sexy, conferendo all’auto un’aria più dinamica e sportiva.

All’anteriore salta subito all’occhio il nuovo disegno dei fari a LED (disponibili per le versioni Exclusive, Sport e Premium) mentre la fiancata riprende le linee del nuovo corso stilistico Mercedes, così come il posteriore alto e compatto che dissimula egregiamente la lunghezza dell’auto. Una sensazione di leggerezza che coinvolge per la prima volta anche la versione SW, con i fanalini di coda a sviluppo orizzontale.

PROPULSORI – Sotto al cofano troviamo una gamma motori davvero completa, con potenze che vanno dai 116 ai 333 CV.
Per quanto riguarda le motorizzazioni benzina (tutte sovralimentate), si parte dal 4 cilindri 1.6 da 156 CV e 250 nm di coppia passando per i due ‘’2000’’ 4 cilindri da 184 CV o 211 CV (con, rispettivamente, 300 e 350 nm di coppia) per arrivare infine al 6 cilindri 3.0 da 333 CV e 480 nm di coppia.

Sul fronte dei turbodiesel troviamo l’entry level 1.6 in 2 step di potenza da 116 CV e 230 nm o 136 CV e 320 nm di coppia seguito dal collaudato 2.2, disponibile anch’esso in due step da 170 o 204 CV, con rispettive coppie di 400 o 500 nm. Insomma: c’è davvero l’imbarazzo della scelta!

Mercedes-Benz C 300 BlueTEC HYBRID, Exclusive Line, Cavansitblau

IBRIDA – Come ormai non può mancare in ogni nuova vettura, anche la Classe C ha la sua bella variante ibrida, che promette consumi nel ciclo misto di appena 3,6 litri x 100 km grazie all’accoppiata del 2.2 da 204 CV ad un motore elettrico da 27 CV.

Due i cambi disponibili a seconda delle versioni: un manuale a 6 marce e l’automatico a 7 rapporti 7 G Tronic Plus. Come da tradizione Mercedes la trazione è affidata alle ruote posteriori, ma si può avere a richiesta anche la valida trasmissione integrale 4 Matic.

INTERNI – Se l’estetica e i motori convincono, gli interni stupiscono: totalmente nuovi, si distinguono per il design, raffinato ed elegante e per una pregevole cura del dettaglio. Al centro della plancia troviamo il display da 7 o 8,4 pollici, che permette di gestire molte funzioni tramite l’Head Unit. Altra chicca è l’Head Up Display, tecnologia che deriva dal mondo aeronautico e proietta sul parabrezza informazioni quali velocità, parametri e dati utili relativi allo stato della vettura.

Mercedes Classe C 2014 interni 02

TECNOLOGIA – Sempre in tema di dotazioni tecnologiche troviamo il sistema Intelligent Drive che comprende dispositivi di assistenza alla guida come il Collision Prevention, attivo dai 30 ai 250 km/h, che avvisa il conducente in caso di possibile impatto e che in abbinata al Pre Safe e al Brake Sistem prepara l’auto ad attutire meglio l’impatto e a frenare in caso di disattenzione del pilota.

Seguono l’Attention Assist, sistema che in base ad alcuni parametri riesce a capire se il conducente è troppo stanco per guidare e lo avvisa, l’Active Lane, che grazie ad una telecamera riesce a leggere la segnaletica stradale, il Torque Vectoring, che aiuta a mantenere l’auto in strada in caso di sbandata ed, infine, il Distronic Plus (abbinato allo Steering Assist) che permette all’auto di mantenere in autonomia la distanza di sicurezza dal veicolo che la precede.

Mercedes Classe C 2014 SW 03

Ultimi, ma non per importanza, il Bas Plus, sistema di assistenza agli incroci e il Crosswind Assist, che consente di mantenere la traiettoria corretta anche in caso di forti venti laterali.

Oltre alla grande attenzione per la sicurezza, la nuova Classe C si preoccupa anche del comfort dei suoi occupanti, offrendo infatti a richiesta i sedili riscaldabili e massaggianti, il profumatore d’ambiente Air Balance e le sospensioni pneumatiche (per la prima volta su questo modello).

PREZZI – Il listino parte da 32.553 euro per l’entry level diesel fino ai 54.000 euro necessari per la Hybrid; cifre tendenzialmente indicative, dal momento che, come prassi in casa Mercedes, è facile farsi tentare dall’infinita lista di optional, pacchetti ed accessori!

E voi che ne pensate? Vi piace questa nuova Classe C? Commentate l’articolo qui sotto!

[portfolio_slideshow]

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
1 Comment  comments