Facebook Twitter Gplus E-mail RSS
Home Marche Alfa Romeo Alleanza Alfa Romeo – Mazda: nel 2015 una spider a trazione posteriore!

Alleanza Alfa Romeo – Mazda: nel 2015 una spider a trazione posteriore!

Fiat e Mazda hanno siglato un memorandum d’intesa non vincolante per lo sviluppo e la produzione di una nuova spider a trazione posteriore per i marchi Mazda e Alfa Romeo basata sull’architettura della MX-5 di prossima generazione.” Questo è quel che recita il comunicato ufficiale diffuso ieri dal Gruppo Fiat. Per i tanti appassionati del Biscione si riaccende quindi la speranza di vedere nei listini una degna erede della mitica Duetto, leggera e compatta. Vediamo nel dettaglio i punti dell’alleanza.

Lo studio prevede lo sviluppo da parte di Fiat e Mazda di due vetture leggere, a trazione posteriore, distinte nel design, quali icone chiaramente riconoscibili del proprio marchio. Ognuna delle due varianti Alfa Romeo e Mazda verrà equipaggiata con motorizzazioni specifiche per il marchio.

 

Riprendendo il discorso di ieri sulla strategia di Marchionne, a conferma dell’impressione che il ruolo delle fabbriche Italiane sembra tendere ad una marginalità crescente, leggiamo quanto segue:

“Si prevede che entrambi i veicoli verranno prodotti nello stabilimento Mazda a Hiroshima in Giappone a partire dal 2015.”

Ed ecco il commento dell’AD di Fiat: “Questo accordo dimostra chiaramente il nostro impegno verso Alfa Romeo e la nostra determinazione nel renderlo un marchio globale. Attraverso la nostra partnership con Mazda, collaboreremo con il leader assoluto nelle architetture di veicoli compatti a trazione posteriore per poter creare uno spider che susciti entusiasmo e che sia carico dello stile Alfa Romeo. Apprezziamo la cooperazione con Mazda e siamo sicuri che porterà ad un rapporto proficuo e duraturo

La firma dell’accordo finale è prevista per la seconda metà del 2012.

Ma l’alleanza potrebbe non limitarsi a questo unico progetto; il comunicato si chiude infatti con questa frase: “Fiat e Mazda valuteranno anche ulteriori opportunità di collaborazione in Europa.”

E voi che ne pensate? State già cominciando a sognare?

Fonte: fiatpress.com

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
3 Comments  comments