Facebook Twitter Gplus E-mail RSS
Home Berline 3 volumi Vendite Lancia Thema, Voyager e Fiat Freemont

Vendite Lancia Thema, Voyager e Fiat Freemont

 

Lancia Thema, Lancia Voyager e Fiat Freemont sono figlie della stessa strategia voluta da Sergio Marchionne a seguito della fusione del Gruppo Fiat con la Chrysler: prendere i corrispondenti modelli americani (Chrysler 300C, Chrysler Town & Country e Dodge Journey), apportar loro qualche piccola modifica (assetto e motorizzazioni), rimarchiarli e venderli in Europa. A distanza di qualche mese dall’avvio del progetto, è tempo di un piccolo (sommario) bilancio sui loro volumi di vendita, con risultati davvero alterni: se per la crossover di Fiat si può parlare di successo, i dati riguardanti le due Lancia sembrano non essere molto incoraggianti. Dopo il salto, i numeri nel dettaglio.

Con 6.498 vetture in Europa nei primi quattro mesi del 2012, i numeri portati a casa dalla Fiat Freemont sono in linea con la previsione di 30.000 unità l’anno, un buon valore soprattutto se si tiene conto che stiamo parlando di un’auto lunga quasi cinque metri, del periodo di recessione e che confermerebbe infine i pronostici di vendita iniziali.

 

Se da un lato Fiat festeggia, un po’ di delusione campeggia alla Lancia: le vendite delle due italo-americane Thema Voyager stentano infatti a decollare. In Italia, da gennaio ad aprile sono state immatricolate 347 Voyager e soltanto 208 Thema. Considerando invece l’intero mercato europeo, i valori crescono rispettivamente a 995 unità per la monovolume e 272 per la berlina. Numeri risicati che non permettono di raggiungere gli obiettivi di vendita fissati per il 2012 dai vertici del gruppo Fiat: 10.000 Thema e 11.000 Voyager.

E voi che ne pensate? Trovate ingiusto lo scarso successo commerciale dei due modelli? Diteci la vostra nei commenti qui sotto.

Fonte: AlVolante.it

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
7 Comments  comments