Facebook Twitter Gplus E-mail RSS
Home Attualità Elenco “Pompe Bianche” aggiornato – Ecco come risparmiare sul pieno benzina

Elenco “Pompe Bianche” aggiornato – Ecco come risparmiare sul pieno benzina

Quest’oggi parliamo di un tema molto caldo, specie nell’ultimo periodo: il caro-benzina. Da diverso tempo infatti, il prezzo del carburante è in continua ascesa (salvo in qualche rara occasione di relativa calma) e con la verde ormai a quota 2 euro al litro, le ripercussioni sul portafoglio di noi italiani stan diventando sempre più un oggettivo problema. Ancora non si sa cosa succederà nell’imminente futuro (fra liberalizzazioni e nuovi aumenti), ma una seppur piccola possibilità di mitigare la situazione ci è offerta dal fenomeno “pompe bianche” o distributori “no logo”. Di cosa si tratta? Vediamolo insieme dopo il salto.

 

Molti di voi sicuramente già ne conoscono il significato; per tutti gli altri, il termine “pompe bianche” sta ad indicare una serie di distributori di carburante “senza bandiera”, stazioni di servizio indipendenti che non fanno parte del circuito delle compagnie più note.

Generalmente il prezzo non varia a seconda della tipologia di servizio ed è possibile risparmiare fino a 10 centesimi al litro rispetto alla media del servito. Potranno pure sembrare numeri ridicoli a prima vista, ma il sottoscritto vi assicura che, sfruttando questo sistema da circa un lustro, ha potuto risparmiare diverse centinaia di euro all’anno in spese di carburante!

Per permettere anche a voi di trovare il vostro distributore indipendente più vicino, ho deciso di creare una pagina contenente l’elenco aggiornato dei più economici (suddivisi per regioni) e una mappa interattiva. Raggiungerla è facile: nella barra rossa sopra al logo “Autontheweb.it” ho collocato il pulsante “Pompe bianche“; vi basterà cliccarlo per accedere a tutto il materiale, costantemente aggiornato.

Si ringraziano AlVolante.it, pompebianche.it e pompebianche.net per i dati forniti.

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments