Facebook Twitter Gplus E-mail RSS
Home Anticipazioni SCOOP – Maquette Peugeot 301/309: l’erede della 308 si sta preparando

SCOOP – Maquette Peugeot 301/309: l’erede della 308 si sta preparando

In rete girano ormai da tempo foto-spia e disegni di quella che sarà l’erede della Peugeot 308, attuale segmento C della Casa del Leone, nata nel 2007 e sottoposta ad un restyling all’inizio del 2011, sebbene il modello fosse già in realtà una profonda rivisitazione della 307, datata 2001. Oggi vi proponiamo quella che sembra essere una maquette ufficiale della nuova generazione del modello (atteso per il 2013) assieme agli ultimi rendering.

301 o 309?Le indiscrezioni sono tante, a cominciare dal nome della futura media: secondo la logica adottata dalla Casa francese negli ultimi anni, la naturale evoluzione della denominazione dovrebbe essere “309”, legata però ad un modello degli anni ’80 che non ha avuto un grandissimo successo. Per cui si dice che si ricomincerà da “301”, modello storico della Peugeot risalente agli anni ’30.

TECNICAIl segmento in cui si andrà a posizionare sarà “scosso” a breve dall’arrivo di “mostri sacri” quali la Golf VII, per non parlare delle sue derivate quali la futura A3, la nuova Leon e la probabile media di Casa Skoda: inutile dire, allora, che questo modello sarà per Peugeot di notevole importanza.

Per cui i contenuti tecnici saranno di prim’ordine: si parla dell’adozione del pianale della C4/DS4 e dei corrispettivi impianti di sospensioni e motori appartenenti alla grande “banca organi” del gruppo PSA: si adotteranno i tre cilindri benzina previsti sulla imminente 208, nonché le attuali unità diesel e benzina rivisitate in chiave ecologica e prestazionale. Probabile anche l’arrivo del modello ibrido diesel-elettrico.

DIMENSIONI – Secondo le ultime “voci di corridoio” girate nei vari blog di settore, è probabile che le dimensioni diminuiscano, proprio come accaduto con la 208, senza per questo compromettere l’abitabilità e lo spazio interno, ad oggi “assi nella manica” della media francese. D’altro canto, le carreggiate sembrano allargate, onde offrire, in aggiunta, un comportamento stradale ancora più appagante ed un filo più sportivo.

ESTERNIGli esterni segneranno un netto distacco con il passato, ispirandosi al nuovo corso stilistico inaugurato con la 508 e portato avanti dalla 208; verranno quindi abbandonate la grande “bocca” frontale (operazione in realtà già effettuata con l’ultimo restyling) e la troppo “sciolta” coda. L’estetica si farà più filante, piacevole e sportiva. Da notare, infine, il progressivo affinamento del linguaggio stilistico, nato equilibrato ma leggermente “anonimo” con la 508 e reso finalmente più incisivo nelle sue ultime evoluzioni.

L’intento di Peugeot è quello di riuscire ad affermarsi in un segmento piuttosto difficile e saturo, dove la vettura non ha mai avuto la capacità di “sfondare” del tutto, a differenza delle sorelle minori 206-207 (un po’ come accaduto in Casa Fiat, nel confronto fra le vendite di Bravo e Punto).

Appuntamento dunque al 2013!

Fonte: automobile-magazine.fr

 
Tags: , , ,
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments