Facebook Twitter Gplus E-mail RSS
Home Anticipazioni Ufficiale: la “baby” Maserati si farà a Grugliasco dal 2013

Ufficiale: la “baby” Maserati si farà a Grugliasco dal 2013

Ieri sera è arrivato il “sì” definitivo: la nuova “piccola” di casa Maserati, al momento nota come “baby Quattroporte“, prenderà vita negli ex stabilimenti Bertone di Grugliasco a partire da inizio 2013. L’accordo (raggiunto dopo cinque ore di trattative con le sigle sindacali Fim, Uilm, Fismic, Associazione Quadri e Ugl, oltre che gli ex-delegati della Fiom) ha sancito infatti la proroga di un ulteriore anno della cassa integrazione straordinaria per i 1077 lavoratori dello stabilimento piemontese, inattivo ormai da mesi.

L’intesa ha inoltre confermato l’investimento di 500 milioni di euro promesso dalla Fiat (padrona dello stabilimento dal 2009) proprio per la messa in produzione della nuova attesissima Maserati, una berlina del segmento E dalla linea sportiva (qui sopra potete vedere una ricostruzione fatta da AlVolante.it), lunga attorno ai 4,90 m e con prezzi da circa 55.000€ (la metà dell’odierna Quattroporte).

Conosciuta negli ambienti interni con la sigla di progetto M157, la “baby” Quattroporte condividerà con l’erede della sorella più grande (attesa a fine 2012) buona parte della meccanica, basata sul telaio delle Lancia Thema e Chrysler 300. Sterzo e sospensioni verranno comunque ampiamente rivisti dai tecnici modenesi per garantire un feeling di guida superiore.

Se da un lato è certa l’adozione della trazione posteriore (con possibili sviluppi per una variante 4×4), la gamma motori risulta invece ancora da definire: dopo l’alleanza con Chrysler, il Gruppo italiano ha ora a disposizione qualche propulsore in più da mettere sotto i cofani delle sue auto. E anche Maserati potrebbe beneficiarne. Stando alle ultime indiscrezioni, infatti, le unità a benzina dovrebbero essere due: un 3.0 V6 da circa 400 CV (derivato dal 3.6 Pentastar americano con l’aggiunta della tecnologia MultiAir e del turbo), e un più prestante 4.0 V8 (che potrebbe essere condiviso con le prossime Ferrari). Per tutte, cambio automatico a 8 rapporti.

Per la prima volta, infine, una Maserati avrà un motore Diesel: si tratta di una versione potenziata del 3.0 V6 prodotto dall’italiana VM, già visto sulla Lancia Thema.

Un periodo decisamente vivace sembra attendere la Casa del Tridente: nel giro di due anni, infatti, presenteranno ben tre nuovi modelli, compreso l’inedito SUV Maserati Kubang.

 

Fonte: AlVolante.it

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments